Connect with us

Articoli

Piulibri, piuliberi: un racconto in cui perdersi e ritrovarsi

Published

on

Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) torna alla Nuvola dell’Eur dal 7 all’11 dicembre. 500 espositori, provenienti da tutto il Paese, presenteranno al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e oltre 600 appuntamenti in cui ascoltare autori, assistere a dialoghi, letture, dibattiti e incontrare gli operatori professionali. Un programma particolarmente ricco di ospiti nazionali e internazionali, che portano a Roma il respiro senza confini di grandi tematiche sociali e politiche, filoni letterari che appassionano i lettori di ogni dove e suggestivi intrecci di stili e contenuti. L’inaugurazione ufficiale della Fiera si svolgerà il 7 dicembre, alle 11, alla Nuvola.

La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma dalle curatrici Silvia Barbagallo e Chiara Valerio.

IL TEMA: PERDERSI E RITROVARSI

Ci sono molti fili in questo Più libri più liberi. E sono fili, come quelli del mare di Lorenzo Mattotti – che anche quest’anno firma l’immagine della manifestazione – sui quali galleggiamo. Navighiamo o solo galleggiamo sul meticciato di fatti e invenzioni. E ci rendiamo conto, poco a poco, che questo è ciò che per secoli è stato il Mediterraneo. Incrocio, ragionato e occasionale, di lingue e umori, povertà e ricchezza, intellettualità e commercio, religioni e ateismi, letteratura e scienza. Racconti in cui perdersi e ritrovarsi. Il Mediterraneo, dunque, come metafora di tutti i mari e di tutte le tempeste. E le tempeste come turbamento ma pure come occasione, come momento da assaporare.

AUDITORIUM DELLA NUVOLA

Per il secondo anno Più libri più liberi aprirà al pubblico gli spazi dell’Auditorium della Nuvola, che ospiteranno eventi con importanti personalità del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’informazione. Tra i numerosi indicati nel comunicato stampa, Alessandro Baricco terrà una lectio sul tema della fiera: “Perdersi e ritrovarsi, i libri e la libertà”. Grande attesa per l’appuntamento con Azar Nafisi, che torna in Italia dopo molto tempo, in esclusiva per Più libri più liberi. Mentre in Iran i giovani scendono in piazza a rischio della vita per protestare contro uno spietato regime dittatoriale, la scrittrice originaria di Teheran discuterà della situazione nel suo Paese in un dialogo con Michela Murgia. Lo storico Alessandro Barbero terrà la lectio “9 agosto 378. Il giorno dei barbari”, dedicato alla battaglia di Adrianopoli, un evento storico cruciale eppure oggi quasi dimenticato. “Cremini e altre cose nere. Un viaggio nei registri simbolici nei quali siamo cresciuti” è il titolo dell’incontro con Roberto Saviano, Michela Murgia e Chiara ValerioAlberto Angela terrà una lectio dal titolo “Nerone. La rinascita di Roma e il tramonto di un imperatore”. Attesissimo l’evento di chiusura con Zerocalcare e Ascanio Celestini

 

AUTORI STRANIERI

Tra i moltissimi ospiti, segnaliamo il grande intellettuale Paul B. Preciado che sarà a Più libri più liberi per un incontro sul tema della metamorfosi e del ritrovarsi, attraverso la letteratura. Oltre al grande appuntamento sull’Iran, Azar Nafisi presenterà il suo ultimo libro, Quell’altro mondo. Nabokov e l’enigma dell’esilio. Il giovane scrittore senegalese Mohamed Mbougar Sarr parlerà del suo La più recondita memoria degli uomini, vincitore del Premio Goncourt 2021, con Igiaba Scego e Marino Sinibaldi. Pilar del Rio Saramago, vedova del premio Nobel, incontrerà il pubblico in esclusiva a Più libri più liberi con Paolo Di Paolo e Giorgio de Marchis per un appuntamento in ricordo di José Saramago, in occasione della presentazione del libro di inediti Lezioni italiane, per il centenario della sua nascita. Tra gli ospiti più attesi Claudia Rankine, poetessa e scrittrice statunitense di origini giamaicane, una dei rettori dell’Accademia dei Poeti Americani e fondatrice del Racial Imaginary Institute.  Italia, Una famiglia moderna con Ilaria Gaspari. Lo spagnolo Victor Del Árbol parlerà del suo ultimo libro, il thriller Il figlio del padre. Lo scrittore iraniano rifugiato nei Paesi Bassi Kader Abdolah racconterà il suo romanzo Il faraone d’Olanda, in un incontro con Nadia Terranova.

 

AUTORI ITALIANI

Quest’anno Più libri più liberi propone una serie di incontri dove scrittori e scrittrici omaggeranno altri scrittori e scrittrici. Perché una forma del “perdersi e ritrovarsi” è leggere, leggere e rileggere. TRa i tanti autori italiani presenti, Sandro Veronesi sarà il protagonista di un approfondimento sull’americana Flannery O’Connor. Lisa Ginzburg parlerà della figura dell’autrice brasiliana Clarice Lispector. Su Shirley Jackson è incentrato l’incontro con Carlotta Vagnoli, mentre Marcello Fois si dedicherà ad Alessandro Manzoni. Nicola Lagioia celebrerà il romeno Mircea Cărtărescu, tra i più interessanti e raffinati scrittori dell’Est Europa, mentre lo scrittore uruguaiano Juan Carlos Onetti verrà ricordato da Sandro Veronesi e Edoardo Albinati. Giordano Meacci sarà il protagonista di un incontro-omaggio dedicato al grande Andrea Camilleri. Appuntamento speciale, poi, con l’attrice Sonia Bergamasco che leggerà alcuni brani dalle opere del premio Nobel Annie Ernaux.  Mauro Covacich porterà in scena Joyce un monologo prodotto nel centenario della prima edizione integrale dell’Ulisse.  Serena Dandini discuterà delle ragioni e dei sentimenti delle piante con Antonio PascaleGiulia Caminito, vincitrice del Premio Campiello 2021, interverrà a Più libri più liberi per parlare del suo Amatissime, in un incontro con Rosella Postorino. Tommaso Pincio ci racconterà del suo A Roma con Flaiano, insieme a Nadia TerranovaGoffredo Fofi presenterà il suo Non mangio niente che abbia gli occhi, con Ferdinando Scianna.  L’editoria sarà protagonista anche dell’incontro con Alessandro Cattelan che racconterà al pubblico di Più libri più liberi l’ultimo grande passo verso un’altra forma di cultura: la sua nuova casa editrice. Esiste un’editoria indipendente e una editoria che non lo è? O, come ha notato Sandro Ferri su Il Post, l’autonomia è in conglomerati editoriali e in piccolissime case editrici? Di autonomia, indipendenza e del ruolo politico dell’editoria italiana discutono e raccontano Marino Sinibaldi, e Gian Arturo Ferrari, autore di Storia Confidenziale dell’editoria italiana. L’incontro è una collaborazione tra Più Libri più liberi e Centro per il libro e la lettura.

ATTUALITÀ, GIORNALISMO, STORIA

La guerra, la crisi climatica, l’immigrazione, la minaccia dei regimi dittatoriali e dei populismi: il settore dell’informazione ha il compito fondamentale di raccontare le sfide del mondo contemporaneo. Anche quest’anno Più libri più liberi sarà il palcoscenico per incontri e dibattiti con i protagonisti del giornalismo italiano. Il direttore di Repubblica Maurizio Molinari, in dialogo con Simonetta Fiori, presenterà il libro Fascismo. Quel che è stato, quel che rimane a cura di Gianfranco Pasquino. Il grande scrittore e poeta bulgaro Georgi Gospodinov, vincitore del Premio Strega Europeo 2021, illustrerà la difficile situazione geopolitica che attraversiamo in Europa e la sua produzione letteraria, con Marco Damilano. Lo scrittore dissidente russo Mikhail Shishkin, vincitore del Premio Strega Europeo 2022 che ha preso posizione contro Putin ed è considerato uno dei maggiori autori contemporanei del suo paese, parteciperà a un incontro con Mario Caramitti.  Marco Travaglio, sarà protagonista di un incontro dal titolo “Pace e guerra”. Alfredo Mantici presenterà il suo libro Spie atomiche. La storia segreta dello spionaggio nucleare, in un dialogo con Andrea Purgatori.  Francesco Rutelli, in un appuntamento con Corrado Augias, parlerà del libro Roma, camminando.  Enzo Ciconte presenterà il libro 1992: l’anno che cambiò l’Italia. Da Mani pulite alle stragi di mafia, in un incontro con Stefania Limiti e Massimo Bruschi. Emilio Gentile terrà una lectio dal titolo “Storia del fascismo”. Ancora una volta Rai è Main Media Partner di Più libri più liberi con un impegno che abbraccia l’intera durata della manifestazione. Uno spazio dedicato per ospitare eventi e garantire approfondimenti con i protagonisti della manifestazione. È stato inoltre realizzato dalla Direzione Creativa uno spot per promuovere l’iniziativa su tutte le reti Rai.

Novità di questa edizione è il progetto Più libri più sport, iniziativa di Fondazione Lia, organizzazione no profit che promuove la cultura dell’accessibilità nel campo editoriale, creata da Associazione Italiana Editori con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Grazie al sostegno del Dipartimento per lo Sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri verranno portati direttamente nelle classi grandi sportivi e le loro storie, in modo da esplorare le possibilità di inclusione e rinascita offerte dallo sport e dalla sua pratica. Il ciclo di incontri si concluderà con l’organizzazione di un Reading al buioÒ, format ideato da Fondazione LIA, attraverso cui si affrontano in modo innovativo i temi dell’accessibilità digitale e dell’inclusione socio-culturale delle persone con disabilità visiva. Il Reading si terrà sabato 10 dicembre alle ore 17.30 presso la Sala Nettuno.   

 

Il Rights Centre in particolare il e l’8 dicembre ospiterà 45 operatori stranieri, europei e non, al Livello N4 ed N5, proprio nel cuore della Nuvola, dove si svolgeranno gli incontri one-to-one con gli editori italiani. In previsione del 2023 quando l’Italia sarà ospite d’onore al Festival del libro di Parigi e del 2024 quando sarà ospite d’onore alla Fiera del libro di Francoforte, saranno presenti delegazioni da Austria, Francia e Germania. 

 

Il Business Centre, al Piano Forum, sarà in funzione dal 7 al 9 dicembre: è un’area ad uso esclusivo degli operatori professionali italiani e internazionali interessati a dialogare con gli espositori. È composto dalla Sala ALDUS, uno spazio attrezzato con 40 posti, in cui si svolgeranno 30 incontri professionali, e dalla Lounge: 300 mq riservati agli espositori, alla stampa e ai relatori, un ambiente in cui svolgere gli appuntamenti in un contesto più informale. Cuore del Business Centre è il Club B2B, a cui quest’anno aderiscono 18 aziende tra distributori, stampatori, traduttori, software house, società di servizi digitali e marketing editoriale, promotori editoriali e aziende attive nel campo degli audiolibri e dei podcast.

 

Programma completo su : www.piulibripiuliberi.it

 

Continue Reading
Click to comment

Notice: Undefined variable: user_ID in /home/kimjcgib/public_html/wp-content/themes/zox-news-childfemms/comments.php on line 49

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Copyright © 2020 Leggere:tutti