Connect with us

Articoli

Luce dalle crepe

Published

on

“Luce dalle crepe” di Silvia Rivolta è un romanzo di formazione in cui si racconta la storia di Cecilia, una giovane donna che non riesce a decidere per sé e ad affermare la sua volontà. Fragile e insicura, la protagonista non si sente a suo agio in nessuna situazione: sul lavoro accetta senza replicare di essere sminuita dal collega invidioso o dal paziente aggressivo, in famiglia sente di essere una delusione rispetto ai suoi brillanti fratelli, e nella vita sentimentale lascia che il fidanzato, Marcello, la guidi e la ammonisca quando non si comporta secondo i suoi canoni. Cecilia è laureata in psicologia e fa l’educatrice in una casa abitata da pazienti con problemi psichiatrici; è un lavoro che non la soddisfa granché – «Lei stessa non riusciva a comprendere cosa l’avesse portata in quel luogo e perché continuava a volerci stare». Cecilia ha un’ossessione, e riguarda i nomi propri; dopo aver letto una frase di Jung – in cui si affermava che ai malati spesso si dà un nuovo nome per guarirli, perché col nuovo nome essi ricevono anche una nuova essenza – la protagonista comincia ad analizzare le persone a partire dal nome: «Ogni volta che qualcuno le si presentava, o ancora prima di conoscerlo, senza che nessuno lo notasse, lei andava a verificare quale fosse l’origine e il significato del nome che aveva appena sentito. Sembrava un gioco all’inizio, nella fantasia le succedeva anche di cambiare nome alle persone quando quello che avevano, secondo Cecilia, non coincideva del tutto alla loro personalità. A poco a poco diventò qualcosa di cui non poteva fare a meno». Cecilia significa «cieca, invisibile», e lei trova attinenza con la sua situazione: da sempre si è sentita irrilevante per tutti, anche per i suoi genitori, e allo stesso tempo si è spesso reputata cieca verso sé stessa; la donna, infatti, non sa davvero quello che vuole essere e fare. Quando arriva un nuovo paziente di cui deve occuparsi, Armando, ancora una volta trova giustificato il suo pensiero sui nomi: Armando significa «uomo forte, ardito, uomo d’armi», e infatti egli si rivela difficile da approcciare, perché ha scoppi di rabbia ingiustificati. Lei si sente impotente, e non in grado di gestire emotivamente la situazione, come accade quando si trova con Marcello e non riesce ad affermare il proprio volere. Il rapporto con Armando, però, forma delle crepe nella sua emotività: da quelle crepe, per quanto dolorose, entra infine la luce della consapevolezza, primo passo verso il cambiamento.

Silvia Rivolta

Luce dalle crepe

 WLM Edizioni, 2021

Collana: Container 26

Genere: Romanzo psicologico

Pagine: 230

Prezzo: 17,00 €

Contatti

https://www.facebook.com/Silvia-Rivolta-scrittrice-106930818495926

https://www.facebook.com/Luce-dalle-crepe-106847005167578

https://www.ilmiosegnalibro.it/

www.wlmedizioni.com

 

Link di vendita online

https://www.wlmedizioni.com/9788897382546-luce-dalle-crepe-romanzo-psicologico/

 

Continue Reading
Click to comment

Notice: Undefined variable: user_ID in /home/kimjcgib/public_html/wp-content/themes/zox-news-childfemms/comments.php on line 49

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Copyright © 2020 Leggere:tutti