Connect with us

Lo Zibaldone

Virus, la grande sfida

Published

on

Di Carla Iannacone

Sono giorni particolari quelli che stiamo vivendo. Siamo pieni di dubbi, paure, incertezze, amarezze e anche di un certo menefreghismo.

In ottemperanza al DPCM del 4/03/2020 i cinema, i teatri, le mostre e ogni altro luogo che prevede l’assembramento di persone sono chiusi. Possiamo solo fare la spesa, andare a lavoro o recarci dal medico per motivi di salute.

In questo clima di disorientamento, costretti a restare chiusi in casa, i libri sono dei buoni alleati. È il caso di Virus, la grande sfida di Roberto Burioni, uscito il 10 marzo per la casa editrice Rizzoli (pp.200, euro 15,00⃰ ), un libro che ci aiuta a vincere le nostre fobie, i nostri timori, che ci aiuta a difendere noi stessi e gli altri dal coronavirus – il nemico che da un mese sta terrorizzando la nostra penisola e non solo invadendo altri continenti – e che, soprattutto, ci aiuta a non farci trovare impreparati.

In questo libro il Professor Burioni, assieme all’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, spiega e analizza il comportamento e l’evolversi dei virus, dalla peste alla influenza spagnola, dall’ebola alla SARS, non senza passare anche attraverso l’HIV e, da ultimo, il COVID-19. In questo “viaggio” tra le malattie, che più di tante altre paure hanno terrorizzato le popolazioni in tanti secoli a venire, Burioni ne descrive le caratteristiche, le loro mutazioni, le modalità di diffusione, gli spillover (ovvero gli animali con cui si sono trasmessi questi virus agli uomini), le cure, gli studi e i vaccini scoperti e ancora in fase di sperimentazione (come quello dell’HIV) per combattere gli agenti patogeni. Lo fa con una semplicità assoluta, in grado di permettere la comprensione del testo anche a chi non è un esperto del campo in modo da fare incetta di quante più informazioni possibili – e complete – che possano permettere a chiunque di costruirsi uno “scudo” contro l’attacco del nemico.

Come si costruisce lo scudo? Con la conoscenza. Afferma il virologo: “la vera arma che abbiamo contro qualunque minaccia è la conoscenza delle cose”. Solo con un opulento bagaglio culturale possiamo salvarci assieme a una grossa dose di tenacia e volontà.

È una lettura che si consiglia vivamente perché non solo svela i meccanismi di difesa contro esseri minuscoli ma anche tanto intelligenti, ma perché consente anche di attenuare le ansie e di vivere con normalità e con la giusta spensieratezza questi giorni che sembrano non avere mai fine.

Sommersi da fake news, notizie imprecise e discordanti, la gente vive uno stato di panico perenne; c’è chi pensa che tutto ciò non sia altro che frutto di una propaganda politica e chi ha scambiato le misure restrittive imposte dal Governo come fossero vacanze di Pasqua contribuendo, col loro comportamento irresponsabile, a diffondere ancor di più il virus.

Al momento l’unico modo per uscirne, e per venirne fuori al più presto, è stare a casa. L’unica arma che abbiamo per questo nemico ancora sconosciuto è l’isolamento (come ribadito più volte nel libro). È stato così anche per gli antenati dei virus, solo che nel 400 a.c. e 500 d.c. non c’erano i mezzi di comunicazioni e le condizioni igieniche attuali. Ci si infettava e si moriva di più perché non esistevano i vaccini, la scienza procedeva molto lentamente, i rapporti con le persone – anche a causa delle guerre – erano promiscui. Tutto questo oggi possiamo fermarlo. Possiamo contenere e fermare l’epidemia di COVID-19 con il buonsenso e con la corretta informazione e conoscenza.

È una certezza matematica e scientifica

Roberto Burioni

Viurus – La Grande Sfida

Rizzoli, 2020

 

pp.240, Euro 15,00

 

⃰ I proventi del libro saranno destinati alla ricerca per il nuovo coronavirus

 

Continue Reading
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Copyright © 2019 Leggere:tutti