Connect with us

Eventi

Abbey Road dei Beatles compie 50 anni

Published

on

Era il 1931 quando a Londra vennero inaugurati nel quartiere di St John’s Wood gli Abbey Road Studios, creati al numero 3 dell’omonima strada dalla EMI ed utilizzati dai “big” di tutti i tempi per registrare i loro brani. Più che gli studi, a diventare famosissime in tutto il globo fino a essere luogo di pellegrinaggio e tappa obbligata di qualunque turista che si trovi a passare per la capitale del Regno Unito, sono quelle strisce pedonali immortalate da una foto che probabilmente è la più famosa della storia della musica: quella della copertina dell’album Abbey Road. Sono passati 50 anni e su quella foto si sono fatte innumerevoli congetture, soprattutto in merito alla leggenda nota come PID (“Paul Is Dead”) che vuole che Paul McCartney sia in realtà morto nel 1966 e sostituito da un sosia.
Cinquant’anni pieni, rotondi. Le condizioni non erano delle migliori, il gruppo stava per sciogliersi, niente era più come prima. Ma l’album che esce non risentì di questo clima, niente affatto. John e Paul si ostinarono a firmare insieme, e così è per la canzone che apre l’album, Come Together. Ognuno per sé. Ognuno a registrare le proprie parti da solo, per poi sovrainciderle. Incontri, pochi. Solo per le basi ritmiche. John Lennon ha appena iniziato una vita diversa, che lo porta verso pensieri lontani, Paul McCartney cerca di tenere in piedi la band ma fa molta fatica. Poco importa. Quello che è certo è che Abbey Road a distanza di cinquant’anni non fa che continuare a stupire. Potrebbe essere stato scritto ieri, o forse stamattina.
Per il 50° anniversario della pubblicazione di Abbey Road, l’Official Beatles Fan Club Pepperland, in collaborazione con l’Istituto Quinta Dimensione e l’Archivio Riccardi, intende ricordare lo storico album con un’esposizione a tema che si terrà dal 26 al 28 settembre presso Spazio5, via Crescenzio 99/d, Roma. L’evento sarà l’occasione per presentare in anteprima le nuove edizioni di Abbey Road che Universal Music distribuirà in tutto il mondo dal 27 settembre. La mostra si articolerà in un’esposizione fotografica e in una rassegna di oggetti concernenti dischi e memorabilia legati esclusivamente ad Abbey Road. L’esposizione fotografica s’intitola “In The Fog And In The Rain” e raccoglie notevole materiale lasciato al fan club da un’Apple Scruff italiana. Così erano denominate dagli stessi Beatles quelle ragazze che stazionavano davanti alla sede della Apple e della EMI a Londra allo scopo di incontrare i Fab Four e che ci hanno lasciato un patrimonio fotografico di “polaroid” assolutamente inedite e in perfetto stato di conservazione.
I visitatori, inoltre, potranno visionare l’inedito materiale fotografico “1965: The Beatles in Rome” a cura di Maurizio Riccardi e Giovanni Currado dell’Archivio Riccardi che racconta, attraverso le immagini del noto fotografo Carlo Riccardi, la tappa romana dei Beatles: dai preparativi al Teatro Adriano, alla conferenza stampa all’hotel Parco dei Principi, dove erano alloggiati, fino a concerto sul palco dell’Adriano a pochi passi dai fan trepidanti.
L’evento si concluderà con un incontro/dibattito su Abbey Road che avrà luogo sabato 28 settembre alle ore 18,00, sempre in via Crescenzio 99/d. Il presidente dell’Official Beatles Fan Club Pepperland Luigi Luppola, in collaborazione con il segretario Marco Crescenzi, esporrà alcune curiosità e aneddoti su tutte le tracce dell’album. Il dibattito sarà intercalato da filmati e dalle performance della Beatles Tribute Band “The BeaT” che eseguirà in chiave acustica parte dei brani del 33 giri (ospiti Fabio Maccheroni e Sara De Carlo). Saranno inoltre presentate tutte le versioni speciali di Abbey Road che Universal Music renderà disponibili: Box Super Deluxe 4 cd, Edizione Deluxe 2CD, Deluxe Vinyl Box Set (3 vinili da 180 g.) limited edition, Vinyl Picture Disc.
Una carriera, quella dei Fab Four, incredibilmente intensa, che ha prodotto dodici album, ognuno dei quali è entrato a pieno diritto nella storia del rock. Non fatevi scappare l’opportunità di festeggiare il cinquantesimo compleanno di un album che continuerà ad emozionare le generazione future.

di Caterina Lucia

Continue Reading
Click to comment

Notice: Undefined variable: user_ID in /home/kimjcgib/public_html/wp-content/themes/zox-news-childfemms/comments.php on line 49

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Copyright © 2020 Leggere:tutti